Progetti Imprese

Scopri i progetti e servizi finanziati dai Bandi a cascata NODES. Seleziona gli ambiti di tuo interesse e naviga tra le 183 proposte che coinvolgono più di 310 realtà dal Nord Ovest al Sud d'Italia per 36,4 milioni di euro di finanziamenti.
Elenco in corso di aggiornamento.

Tag
Bandi Linea A
BRIDES
Il progetto si pone l’obiettivo di: Sviluppare un dispositivo di ricarica per veicoli elettrici portatile ad alta capacità e potenza, implementato con funzionalità di Vehicle-to-Grid (V2G) e Vehicle-to-Everything (V2X); Equipaggiare il dispositivo con batterie second-life per prolungare la vita e introdurre algoritmi di smart charging, ottimizzando così l'efficienza energetica e riducendo i picchi di carico sulla rete elettrica; Testare e validare il sistema integrato e definire il modello di business da adottare per il roll out della soluzione e definizione delle procedure di vendita.     Contatti: Gabriele Bergoglio gabriele.bergoglio@reefilla.com
Mobilità sostenibile
Bandi Linea A
BIOENPRO H2O
BioEnPro H2O estrae e covalorizza “sor’aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta” (San Francesco 1224). Le matrici di INPUT sono le risorse residuali di comunità da valorizzare (Biomasse; Fanghi; FORSU; Percolati; PSA) convertite in OUTPUT di BioEnergia, Prodotti ed Acqua. L’obiettivo è sviluppare e validare soluzioni sostenibili (TRL6) per piattaforme tecnologiche di bioeconomia circolare e granulare integrate e digitalizzate (SCADA; AI; IoT; Cybersecurity; Blockchain) con comunicazione sociale. La missione è fornire un modello di risposta decentrata e modulare conforme ai requisiti ESG (es. Polo Tecnologico Km Blu a Collegno con Sea Marconi promotrice - www.seamarconi.com).     Contatti: -
Economia circolare
Bandi Linea A
HEMOC
Il progetto HEritage MOnitoring in Como (HEMOC) propone la realizzazione di un sistema per la raccolta e fruizione di dati utili alla conservazione di beni culturali. Grazie a tecnologie digitali innovative quali realtà virtuale, dati satellitari, sensori IoT e cloud computing, HEMOC consentirà di verificare la stabilità strutturale di aree ed edifici dall’alto valore artistico e architettonico. In particolare, il progetto si focalizzerà sul centro storico della città di Como, interessato da lenti fenomeni di subsidenza. La soluzione proposta permetterà di monitorare gli spostamenti millimetrici di punti critici integrando diverse tecnologie di monitoraggio, tra cui il sistema di posizionamento globale satellitare (GNSS), l’interferometria satellitare (InSAR), droni e rilievi topografici tradizionali. Inoltre, grazie allo sviluppo di interfacce specifiche anche basate sulla realtà virtuale, HEMOC snellirà l’accesso alle informazioni raccolte semplificando così l’interpretazione e la conseguente gestione dei beni culturali monitorati.     Contatti: Eugenio Realini eugenio-realini@g-red.eu
Heritage conservation
Lifestyle tourism
Bandi Linea A
DT4energy.com
DT4energy.com ha l’obiettivo di fornire una soluzione digitale intelligente per lo sviluppo sostenibile e resiliente delle comunità, in particolare per la pianificazione di comunità energetiche rinnovabili (CER) in contesto pedemontano e montano, dalla progettazione a larga scala fino a quella di ciascun singolo edificio. Nello specifico, il progetto intende sviluppare strumenti innovativi per migliorare la flessibilità energetica al lato della domanda e per fornire servizi al soggetto gestore della comunità energetica. L'idea di fondo è quella di sviluppare un prototipo attraverso la realizzazione di un Digital Twin – rappresentazione virtuale – di una porzione limitata di territorio e sviluppare soluzioni e sensori intelligenti innovativi per la raccolta delle informazioni, per il monitoraggio della comunità e per l'implementazione di strategie di gestione e controllo.     Contatti: Mauro Demarziani     m.demarziani@aegcoop.it     3490660184
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
TOT-AL
Il progetto TOT-AL, sviluppato da Innovo e SurgiQ con la consulenza dell’Università del Piemonte Orientale, mira a sviluppare una piattaforma digitale innovativa per gestire il percorso assistenziale dei pazienti dall’ospedale alle dimissioni, migliorando la gestione sanitaria attraverso percorsi di aiuto a sostegno della salute e del benessere della persona. Innovo svilupperà uno strumento per l’analisi della continuità assistenziale grazie alle pregresse conoscenze di process mining, mentre SurgiQ, con esperienza in intelligenza artificiale, si occuperà dell'ottimizzazione dei trasporti. Infine, l’Ospedale di Alessandria, come end user, usufruirà della piattaforma per il raggiungere i risultati attesi.       Contatti: Elisa Ervas ervas@gruppoinnovo.it
Eco healthcare
Bandi Linea A
OLIOP
Il progetto OLIOP si propone di fare da incubatore alla nuova filiera dell'olivicoltura in Oltrepò Pavese, area storicamente caratterizzata da una viticoltura di pregio le cui quote di coltivazione si stanno progressivamente innalzando a causa degli effetti del cambiamento climatico.  Il progetto punta a definire un preciso protocollo di produzione dell'olivo a bassa quota, che comprende la digitalizzazione degli areali di distribuzione dell’olivo, la progettazione di impianti pilota posti in microclimi differenti e lo sviluppo di sistemi avanzati di monitoraggio in grado di restituire modelli previsionali e di supporto alle decisioni.     Contatti: Paolo Bazzano paolo.bazzano@icloud.com
Agricoltura digitale
Bandi Linea A
ADAM
Il progetto risponde alla crescente attenzione per la tutela dell’ambiente, proponendo alternative agli imballaggi in plastica senza compromettere gli standard di sicurezza alimentare. L’approccio si basa sui principi dell’economia circolare per incrementare la sostenibilità ambientale, economica e sociale dei sistemi alimentari. Ha l’obiettivo di migliorare la sicurezza, la qualità e la salubrità delle produzioni alimentari, preservando gli aspetti sensoriali e ambientali. Ciò sarà realizzato attraverso l’utilizzo di materiali naturali, preferibilmente di origine biologica, e lo sviluppo di formulazioni innovative, salutistiche, proteiche ed energizzanti utilizzando materie prime del territorio provenienti dall’agricoltura biologica. Inoltre, verranno valorizzati i sottoprodotti delle lavorazioni alimentari in ottica di economia circolare. L’obiettivo è migliorare la produzione, distribuzione e consumo alimentare attraverso l’implementazione di sistemi intelligenti e la connessione tra attori della catena di approvvigionamento, riducendo gli sprechi, migliorando la logistica e garantendo una fornitura sostenibile e di alta qualità di alimenti.     Contatti: Stefano Tagliabue s.tagliabue@corapack.com
Green food
Bandi Linea A
CUSTOS
Le schiume poliuretaniche sono ottimi isolanti termici per i sistemi di refrigerazione e per proteggere le batterie dei veicoli elettrici.  Ad oggi, non esistono sul mercato macchine dotate di analisi digitali e controllo predittivo della produzione nell’ambito dei prodotti a base di schiume poliuretaniche. Il progetto CUSTOS prevede di digitalizzare la produzione delle schiume realizzate massimizzando l’utilizzo di materia prima seconda ottenuta da fonti riciclate. L’obiettivo del progetto è la sensorizzazione della macchina, l’utilizzo dei dati raccolti al fine di migliorare le prestazioni di controllo e per sviluppare di algoritmi predittivi, integrati nel controllo e accessibili all’utente attraverso pagine dedicate nell’interfaccia operatore.      Contatti: - Alessandro Mancini, amancini@cannon.com
Economia circolare
Bandi Linea A
LiW@Space
Inserire un sistema vegetale in un ambiente pesantemente “ingegnerizzato” ed antropizzato qual è un modulo spaziale pressurizzato è qualcosa di poco esplorato. LiW@Space studia, progetta e prototipa una parete verde monitorata da una sensoristica avanzata e potenziata con capacità di intelligenza artificiale. Il progetto è pensato per ambienti chiusi; la parete verde permetterà di monitorare ed eventualmente degradare gli inquinanti ambientali. Le piante potranno essere mangiate in sicurezza. Nell’ottica dell’ottimizzazione estrema richiesta dal contesto spazio, soluzioni intelligenti per l’uso di acqua e substrati saranno studiati  anche in con strategie di Economia circolare.     Contatti: Pierangelo Farina, p.farina@bluegroup.it
Economia circolare
Bandi Linea B
ADTEXT
La ricerca di nuovi preparati per le operazioni di nobilitazione e funzionalizzazione dei tessili da sempre ha avuto un ruolo fondamentale nella catena del valore della filiera tessile, in particolare con la scoperta di nuove fibre di origine sintetica. Inoltre, la consapevolezza di contribuire con comportamenti virtuosi alla salvaguardia ambientale impone alle aziende tessili di rileggere criticamente le attuali modalità di produzione e sviluppo dei propri prodotti.   Il servizio di innovazione ADTEXT permette di analizzare le attuali tecniche di finissaggio (trattamenti di nobilitazione) del settore tessile e ricercarne ambiti di miglioramento, mediante analisi chimiche e fisiche che possano garantire, a parità di risultato finale, un minore impatto ambientale.       Contatti: - gdanelli@tot.it
Chimica verde
Bandi Linea B
EnSO
Le organizzazioni mirano a diversificare sempre più il loro approvvigionamento energetico e a ridurre i propri consumi, al fine di rispondere alle diverse sfide che si sono trovate ad affrontare in questo ultimo periodo, in particolare legate alle strategie di decarbonizzazione che le aziende stanno adottando   Il servizio riguarda il supporto alla realizzazione di una piattaforma software che permetta, attraverso la raccolta dei dati provenienti dai diversi asset energetici, di identificare e quantificare gli scenari di approvvigionamento energetico più adatti a coprire i fabbisogni delle organizzazioni, tenendo conto dei costi e degli obiettivi ambientali.     Contatti: - Valeria Pellerey, v.pellerey@trigenia.it 
Energie rinnovabili
Bandi Linea A
GIAMES ARC
Gli amanti dello sci potranno utilizzare una “fun slope” sperimentale e interattivo in cui saranno i partecipanti di un gioco che ha come campo di gara la pista da sci. Il percorso includerà prove di abilità, destrezza, precisione, velocità e stile. Ogni sciatore sarà identificabile grazie ad un contrassegno adesivo e verrà seguito da una rete di telecamere collocate lungo l’intero percorso. Le telecamere sfrutteranno un sistema che fa uso di intelligenza artificiale, che assegnerà, in tempo reale, un punteggio alle diverse prove sostenute. Il percorso inizialmente coprirà un solo tratto del “fun slope” e nella fase finale del progetto verrà esteso per l’intera lunghezza (c.a. 1800 m.). Il “fun slope” sperimentale ottimizzerà l’uso delle piste e aumenterà i tempi di percorrenza, consentendo risparmi di suolo, acqua ed elettricità.     Contatti: Daniel Grosjacques  daniel.grosjacques@monterosaspa.com
Digital tourism
Lifestyle tourism
Bandi Linea A
Alise02
Il progetto Alise02 verte sulla ricerca industriale e sviluppo sperimentale di un dispositivo di assistenza medicale respiratoria basato sulla terapia CPAP (Continuos Positive Airway Pressure) con una nuova strategia di ventilazione non invasiva a circuito chiuso.  Il capofila APR metterà a disposizione le proprie competenze in manufacturing, gestione dei flussi e strategie di procurement; Phoenix offrirà competenze ingegneristiche elettroniche fondamentali per lo sviluppo del disposito elettromedicale. A supporto, POLITO fornirà conoscenze, metodologie e strumenti per la ricerca applicata all'ingegneria con focus biomedicale.      Contatti: Danilo Ainardi danilo.a@apr.it 
Eco healthcare
Bandi Linea A
Q-INSTINCT
Q-INSTINCT permetterà di ottimizzare i processi di acquisizione delle immagini e sarà quindi in grado di estendere la casistica di intervento nell’ambito del controllo qualità dei tessuti, per tipologie, per tipo di difetti o di caratteristiche da rilevare, e per condizioni operative. Il miglioramento dei processi di controllo, grazie all’utilizzo dell’IA, eleverà l’efficienza del rilevamento e limiterà i successivi interventi di correzione, portando a una riduzione di tempi e costi. Il progetto utilizzerà inoltre la tecnologia Blockchain per archiviare e certificare il resoconto del Controllo Qualità, che consentirà la tracciabilità dei processi e della merce, e predisporrà la filiera alle prossime implementazioni del Passaporto Digitale dei Prodotti e della etichettatura digitale nell’ambito del tessile. Con la comunicazione video in modalità live ad elevata risoluzione e qualità, sarà infine possibile avere sessioni collaborative a distanza, in grado di fornire il dettaglio e la resa colorimetrica necessari alle valutazioni di qualità.        Contatti: Mattia Platini  mattia.platini@qualitybiella.it 
Eco fashion
Bandi Linea A
TEIA
Il progetto TEIA punta ad introdurre nel settore turistico tecnologie Key Enabling, quale l’Intelligenza Artificiale, capaci di individuare e proporre nuove esperienze turistiche di qualità, creando un nuovo modello di gestione delle destinazioni basate sulle conoscenze già disponibili online e attraverso l’analisi di big data. TEIA creerà un nuovo approccio digitale Data-Driven per la creazione di esperienze autentiche in grado di massimizzare il ritorno per le comunità locali. L’intelligenza artificiale sarà quindi in grado di creare automaticamente una nuova offerta turistica anche in territori meno conosciuti dagli operatori, promuovendo l’unicità di un territorio e della sua cultura e facilitando i flussi verso zone di valore meno conosciute (impattando positivamente sui problemi di over- e under-tourism), e promuovendo l’importanza della relazione umana tra professionisti e viaggiatori.     Contatti: Mirko Landolfo mirco.landolfo@pro-logic.it  
Digital tourism
Lifestyle tourism
Bandi Linea A
TRAINS
Il progetto TRAINS mira allo sviluppo di un Digital Twin basato su Intelligenza Artificiale in grado di migliorare il processo di sviluppo dei filati riciclati e di stimarne automaticamente il colore. Il DT sarà il supporto alle decisioni di processo, per accelerare ed efficientare lo sviluppo di filati da fibre riciclate. Il suo sviluppo porterà alla definizione di algoritmi di AI in grado di prevedere il colore dei filati a partire da determinati tipi di fibre in input. Ci sarà una riduzione significativa del numero di costosi esperimenti fisici, perché sarà possibile misurare in via preliminare gli impatti con un insieme di indicatori di prodotto e di processo. L’azienda Marchi & Fildi svolgerà il coordinamento applicativo del progetto, mentre Kiwifarm guiderà il disegno degli esperimenti per l’addestramento e la validazione dell’AI del Digital Twin.       Contatti: Luca Cinguino lcinguino@marchifildi.com    
Eco fashion
Bandi Linea B
Ship To Cycle
Il cicloturismo svela un modo nuovo di gustare i territori. Il progetto Ship to Cycle di Sport and Event Logistics asseconda questa tendenza mediante la creazione di un servizio porta a porta per spedire le biciclette in tutto il mondo in modo sicuro ed efficiente, sollevando gli appassionati dallo stress del trasporto della propria bici all'aeroporto o in treno. Evita anche l'ulteriore inconveniente del trasferimento all'hotel. Il servizio è reso possibile grazie alla creazione di strategie di digital marketing e al miglioramento dell’automazione dei processi. Si tratta di un progetto nato per rispondere alle esigenze dei ciclisti e per dare voce alle tematiche ambientali grazie alla semplificazione degli spostamenti per professionisti e appassionati di ciclismo. Allo stesso tempo sostiene la mobilità sostenibile, il rispetto dell'ambiente e la promozione culturale, perché è in grado di raccomandare agli utenti i luoghi da visitare sulla base dei loro profili.       Contatti: Luciana Oreglia loreglia@sel.it      
Digital tourism
Lifestyle tourism
Bandi Linea A
DA_DES
Il progetto DA_DES mira a promuovere e concretizzare la transizione digitale e sostenibile della diagnostica per immagini basata su tecniche strumentali (risonanza magnetica, TAC, ecografia, scintigrafia, ecc) e su sonde dedicate.  DA_DES vede la collaborazione tra Bracco Imaging che si occuperà della preparazione dello scale-up e della caratterizzazione di agenti di contrasto, nonché dell'ideazione e messa a punto di procedure digitali per ottimizzarne l'uso, e CAGE Chemicals che contribuirà con approcci sintetici innovativi e sostenibili per ottenere i composti chimici necessari alla loro preparazione. La collaborazione con tre organismi di ricerca (UPO, UNiPV, Policlinco San Matteo) garantirà competenze specializzate e in questo modo, le soluzioni individuate in ambito preclinico potranno avere una rapida applicazione in ambito clinico.      Contatti: Francesco Blasi  francesco.blasi@bracco.com
Eco healthcare
Bandi Linea A
DPLaBs
Il progetto DPLaBs mira a migliorare l'anatomia patologica (AP) mediante lo sviluppo di una tecnologia innovativa rivolta a patologi e strutture sanitarie.  Aequip guiderà il progetto sviluppando i prodotti STAINS e ASSIST, basati su un approccio proprietario misto denominato MDI - Matchematical driven Intelligence che combina l'intelligenza artificiale con metodi mematico-statistici, per supportare gli anatomopatologi nella routine quotidiana.  Aethia integrerà il sistema in un Laboratory Information System (LIS) utilizzando soluzioni di High Performance Computing.  Il Laboratorio di Genomica della Fondazione Edo ed Elvo Tempia analizzerà i marcatori genetici per una diagnosi più accurata.  Le unità di Anatomia Patologica di Torino e Biella acquisiranno immagini per la Digital Pathology tramite scanner e saranno destinate delle soluzioni sviluppate.    Contatti: Massimo Salvi  massimo.salvi@aequip.it  
Eco healthcare
Bandi Linea A
ELEVATOR
Il progetto ELEVATOR si propone di affrontare le limitazioni della mobilità degli arti superiori e delle mani, che influenzano l'autonomia quotidiana e impattano sulla sfera psico-emotiva e sociale. Il progetto richiederà l'utilizzo di risorse meno onerose, come le webcam, e librerie innovative di body/hand tracking con l'obiettivo di favorire una diffusione domiciliare ampia e sostenibile degli exergames, promuovendo un uso quotidiano e personalizzato per contrastare il declino motorio-cognitivo, specialmente nell'active ageing. La collaborazione tra Synarea, CNR-IEIIT e gli utenti finali di ELEVATOR si concentrerà sulla ricerca di nuovi software, algoritmi e piattaforme di body/hand tracking, con l'obiettivo di sviluppare soluzioni più semplici ed economiche nel campo della riabilitazione cognitivo-motoria.    Contatti: Danilo Soprani danilo.soprani@synarea.com  
Eco healthcare
Bandi Linea A
MEDASSIST
Il progetto MEDASSIST mira a sviluppare un dispositivo di teleassistenza sanitaria attraverso un Head Mounted Display (HMD) con display binoculare Near-to-Eye (NTE). Il dispositivo consentirà agli operatori sanitari di scambiare video e parametri vitali con professionisti specializzati a distanza, migliorando l'accesso alle cure in aree remote o in situazioni di emergenza. Inoltre, faciliterà la consulenza medica tempestiva e di alta qualità, riducendo i costi e ottimizzando la gestione delle malattie. nel complesso, si anticipa un notevole avanzamento nell'efficienza e nella qualità dell'assistenza sanitaria, con tempi di attesa ridotti e cure personalizzate fornite in modo tempestivo. Il capofila del progetto, Illogic, specializzato in creatività digitale, possiede competenze per il ciclo completo di sviluppo software, garantendo progettazione, pianificazione e sviluppo efficaci.    Contatti: Matteo Felicioli felicioli@illogic.xyz  
Eco healthcare
Bandi Linea A
MoPaVIoT
Il progetto MoPaVIoT contribuisce all'innovazione nel settore della sanità digitale attraverso lo sviluppo di un dispositivo indossabile innovativo per il tele-monitoraggio, focalizzandosi su parametri vitali come temperatura corporea, saturazione dell'ossigeno e pressione sanguigna. L'azienda Tecnica Scientifica Service già fabbricante di Dispositivi Medici marcati CE, coordinerà tutte le fasi del progetto, compresa la certificazione e la commercializzazione. Il Politecnico di Torino (LISiN - Laboratorio di Ingegneria del Sistema Neuromuscolare - Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni) contribuirà attraverso un progetto di ricerca alle scelte architetturali e di progetto, apportando competenze specifiche nel campo dei Dispositivi Medici ed in particolare dei dispositivi elettromedicali.    Contatti: Alessio Petricca a.petricca@tssmedical.com   
Eco healthcare
Bandi Linea A
NUTRI.AGE
Il progetto NUTRI.AGE mira a creare sinergie tra aziende e ricerca accademica per sviluppare soluzioni per la silver economy e la salute degli anziani. Si concentra sulla creazione di processi e prodotti digitalmente monitorati, con l'obiettivo di testare l'applicabilità di ceppi probiotici associati a peptidi bioattivi e soluzioni ''green'' attraverso trial in vivo. SYNBALANCE specializzata in fermentazione e formulazione probiotica, collaborerà con COSTANTINO & C. S.p.A per la scelta delle biomasse, la preparazione di ingredienti bioattivi volti all'ottimizzazione dell'efficacia dei ceppi probiotici e la valutazione della sicurezza degli ingredienti bioattivi. PHOIBOS, terzo partner, applicherà tecnologie elettroniche ed informatiche per creare sistemi di controllo e misure innovativi e realizzare algoritmi di analisi e raccolta dati in vari contesti sperimentali.     Contatti: Patrizia Malfa p.malfa@synbalance.care  
Digital care innovation
Bandi Linea A
PREDIBIO
Il progetto PREDIBIO mira a rivoluzionare l'approccio alla prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie associate al Disturbo Bipolare (DB) attraverso analisi omiche avanzate.  L'obiettivo è identificare nuovi biomarcatori per la diagnosi precoce del DB, consentendo interventi tempestivi e terapie personalizzate non invasive.  Il Consorzio Piemontese per la Prevenzione e Repressione del Doping e di Altri Usi Illeciti dei Farmaci (CAD) guiderà il progetto con esperienza in chimica clinica e biologica con metodologie analitiche innovative. Il centro Villa di Salute - Casa di Cura Neuropsichiatrica Trofarello (ORPEA) contribuirà, come end user, al campionamento e alla validazione clinica. In parallelo, DISAT e il Dipartimento di Chimica di UNITO apporteranno competenze scientifiche e tecnologiche, sviluppando metodologie analitiche e gestendo dati.    Contatti: Paolo Garofano  paolo.garofano@antidoping.piemonte.it  
Eco healthcare
Bandi Linea A
TEPSIM
Il progetto TEPSIM si concentra sull'ottimizzazione della procedura di embolizzazione transarteriosa (TAE) per il trattamento del cancro al fegato che prevede di bloccare l'apporto di sangue al tumore. L'approccio mira a pianificare in modo più efficace la procedura di embolizzazione utilizzando modelli virtuali 3D specifici per il paziente. La piattaforma software di medicina personalizzata sviluppata da Medics permetterà l'estrazione e la visualizzazione di modelli 3D del fegato e delle strutture vascolari intraepatiche dai dati delle immagini mediche. L'OdR contribuirà come consulente specialistico per la creazione di modelli personalizzati dei fenomeni di trasporto nel sistema epatico basati su parametri emodinamici misurati in vivo.    Contatti: Giuseppe Isu giuseppe.isu@medics3d.com   
Eco healthcare
Bandi Linea A
YOGA
Il progetto YOGA mira a creare terapie personalizzate per l'osteoartrosi combinando diagnostica in vitro e intelligenza artificiale. Utilizzerà colture cellulari complesse simulate in ambiente cartilagineo, analizzando marker infiammatori con tecnologie microfluidiche. I dati verranno memorizzati in un database per lo sviluppo di modelli predittivi di efficacia terapeutica. La partnership coinvolge due PMI, Trustech Diagnostics che apporterà competenze nella progettazione di metodi diagnostici miniaturizzati e EngiSoft che contribuirà con competenze digitali globali. Il progetto si avvarrà del supporto di Tissuegraft come consulente per la caratterizzazione biologica.     Contatti: Laura Maria Boschis  laura.boschis@trustech.it   
Digital care innovation
Linea A - Mezzogiorno
MASTRO
Il progetto MASTRO intende utilizzare la manifattura additiva con Ti6AI4V (TiAm), la quale offre buone proprietà meccaniche e biocompatibilità riducendone la tossicità, per creare componenti acetabolari per protesi totali d'anca a doppia mobilità caratterizzate da ridotto rischio per il paziente, e affrontando le criticità delle leghe in Cromo-Cobalto (CoCr) attualmente utilizzate. Sfruttando il concetto di ''patient-matched device'', l'obiettivo è creare un prodotto adattabile partendo dalla produzione di massa, con la possibilità di modifiche secondarie per garantire adattamento ottimale all'anatomia del paziente.  Nell'ambito del progetto è anche previsto lo sviluppo di un algoritmo di adattamento automatica al paziente (3AP) per la progettazione su larga scala, affrontando le attuali sfide regolatorie globali.  MT Ortho S.r.l. guida il progetto, con il supporto dell'Università di Messina, del Politecnico di Torino e dell'IRCSS Ospedale Galeazzi Sant'Ambrogio.    Contatti: Gaetano Sorano info@mtortho.com   
Eco healthcare
Linea A - Mezzogiorno
ROBO-HOSPITAL
Il progetto ROBO-HOSPITAL mira a sviluppare un sistema robotico integrato per gestire provette e campioni biologici nel contesto sanitario con particolare attenzione alle operazioni di preparazione dei campioni post-prelievo. Le funzionalità chiave del progetto includono una manipolazione precisa dei campioni, il tracciamento automatico, il confezionamento sicuro, la sanificazione delle provette e dei contenitori di trasporto, nonché funzionalità di connettività avanzata sia per integrare i sistemi informatici di laboratorio che per scambiare le informazioni relative al campione biologico. Questo si traduce in una maggiore efficienza operativa, sicurezza dei campioni, trasparenza del processo e riduzione degli errori di non-conformità. Presentato da ROBOSAN S.r.l., il progetto si propone di automatizzare e semplificare le attività di gestione e preparazione dei campioni biologici contribuendo a ottimizzare le risorse sanitarie e a garantire un servizio più affidabile e sicuro per tutti i pazienti.    Contatti: Vittorio Trifari  admin@robosan.it  
Eco healthcare
Linea A - Mezzogiorno
TRINITÀ
Il progetto TRINITÀ ha come obiettivo principale lo sviluppo di nuovi agenti terapeutici e diagnostici per il trattamento di patologie oncologiche ad elevato bisogno di cura. La collaborazione tra i due partner Dompé Farmaceutici e ViroStatics, supportati dalle competenze scientifiche dell'Università di Pavia, si focalizzerà sulla sintesi, caratterizzazione preclinica e avanzamento dello sviluppo di farmaci innovativi, sulla messa a punto di nuovi sistemi di drug delivery personalizzati e di sonde diagnostiche avanzate tramite tecnologie digitali all'avanguardia. Le patologie oncologiche rilevanti interessante dal progetto includono l'adenocarcinoma pancreatico duttale, il tumore del polmone, il mesotelioma pleurico maligno e il carcinoma mammario resistente agli inibitori CDK4/6.     Contatti: Samuele Lillini  samuele.lillini@dompe.com  
Eco healthcare
Bandi Linea A
CaReMAM
Il progetto CaReMAM nasce per contribuire al miglioramento della salute con focus su riabilitazione e assistenza remota delle pazienti a seguito dell'asportazione di tumore mammario. Il cancro al seno è diffuso tra le donne, ma grazie a miglioramenti nei programmi di screening e terapia, la mortalità è in calo. DGS coordinerà il progetto fornendo un know-how tecnologico e competenze in data Science per la raccolta e analisi dei dati clinici. MORECOGNITION contribuirà con una piattaforma innovativa per la riabilitazione motoria. TINY BULL STUDIOS porterà la propria esperienza nel creare interfacce utente per massimizzare il coinvolgimento dei pazienti e degli operatori sanitari.    Contatti: Giulia Troglio  giulia.troglio@dgsspa.com  
Digital care innovation
Bandi Linea A
DCAre
Il progetto DCAre intende creare una piattaforma digitale per la cura e l'assistenza dei disturbi alimentari, nello specifico l'Anoressia Nervosa su pazienti quali bambini e adolescenti. Utilizzando un protocollo terapeutico costituito da Serious Game, la piattaforma si propone di affrontare vari sintomi chiave del disturbo alimentare, basandosi su studi recenti ed evidenze scientifiche che sostengono l'efficacia di tali giochi nel trattamento dei disturbi alimentari rispetto alla tradizionale terapia cognitivo-comportamentale con un efficacia nel diminuire le emozioni di ansia al cibo; nel modificare l'esperienza del corpo; nel miglioramento dei processi di interazione e relazione sociale e nella riduzione delle emozioni negative.  Il progetto coinvolge due partner industriali, Integrated Solutions e Orbyta Tech, che uniscono le loro competenze nella progettazione di piattaforme digitali complesse e nell'ambito della riabilitazione cognitiva mediante esercizi interattivi, insieme alla conoscenza dello sviluppo software, mobile app e gamification. Collaborando, definiranno la piattaforma e i Serious Game.      Contatti: Alessandra Brosio   alessandra.brosio@integratedsolutions.it
Digital care innovation
Bandi Linea A
GAIA
Il progetto GAIA si pone la sfida di sviluppare una meta-piattaforma software federata per la gestione dell'energia rinnovabile multi-vettoriale. L'obiettivo è promuovere soluzioni innovative per creare comunità energetiche alpine e, dunque, favorire l'uso ottimizzato delle fonti rinnovabili e una gestione sostenibile delle risorse energetiche a diversi livelli. La meta-piattaforma facilita lo scambio di dati e informazioni tra i vari attori della comunità energetica montana (es. energy reseller, distributori o altri attori nel mercato), migliorando l'integrazione, la collaborazione e l’efficacia nella gestione dell'energia. Infine, il progetto favorisce lo sviluppo di nuovi servizi e modelli di business basati sui dati.     Contatti: Alessio Viticchié a.viticchie@awaves.it   
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
GEEDI
Il progetto GEEDI si pone la sfida di sviluppare una piattaforma di servizi software che offra supporto nel processo di pianificazione e riqualificazione energetica nel settore degli edifici, con particolare attenzione ai territori montani, al fine di promuoverne lo sviluppo sostenibile. I servizi, che fanno uso di tecniche di data analytics, sono volti a supportare la digitalizzazione e ad agevolare la caratterizzazione energetica del patrimonio edilizio esistente, dalla valutazione dello stato di fatto alla definizione di scenari per possibili interventi di riqualificazione. Infine, GEEDI fornirà strumenti operativi di supporto alla progettazione energetica, per tenere traccia nel tempo dell’implementazione delle strategie ed interventi di retrofit volti al miglioramento della prestazione energetica dell’edificio ed il conseguente monitoraggio dei risultati ottenuti. Tramite l’impiego di strumenti BIM (Building Information Modeling), e collezionando e archiviando file di diversa natura, aggiornabili nel tempo, attraverso la piattaforma sarà possibile dotare l’edificio di un vero e proprio registro digitale (Digital Logbook).       Contatti: Fabio Valeggia f.valeggia@edilclima.it
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
HIKE
A partire dalla condizione in cui versano i territori alpini e in particolare la criosfera a causa dei cambiamenti climatici, il progetto HIKE si pone la sfida di supervisionare le dinamiche nivometeorologiche e glaciali in alta quota progettando sistemi integrati di monitoraggio innovativo per la quantificazione della precipitazione solida e per l’analisi ottica digitale delle dinamiche glaciali e del manto nevoso. Inoltre, HIKE mira a implementare procedure automatiche di controllo qualità e cross-validazione dei dati, insieme allo sviluppo di una piattaforma web per la condivisione di dati e informazioni acquisite. Le attività si concentreranno nell’area del massiccio del Monte Rosa, che rappresenta un hot-spot per le attività economiche basate sulla risorsa idrica (es. ski resorts, idroelettrico) con la prospettiva di ideare sistemi e strumenti digitali utilizzabili anche in altri contesti montani.       Contatti: Mauro Reguzzoni mreguzzoni@hortus.it
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
MAPP
Il progetto MAPP si pone la sfida di immaginare un nuovo modello di esperienza immersiva museale che metta al centro la relazione tra turista e parco montano, al pari dei musei urbani. Attraverso un approccio fisico, digitale e partecipativo, l’idea è quella di sviluppare un ecosistema digitale a servizio del turismo outdoor. Tale modello si basa sul monitoraggio dei flussi turistici e contemporaneamente sul coinvolgimento proattivo del turista in transito tramite un’app con cui collaborare con l’ente nel processo di tutela e segnalazione di eventuali anomalie sui sentieri, e, infine, sull’utilizzo di Visual Place Recognition.     Contatti: Paolo Landolfo prologic@pro-logic.it   Foto da https://it.freepik.com/
Rigenerazione montana
Bandi Linea A
PERFORM
L'idea alla base del progetto PERFORM è quella di ottimizzare la gestione delle risorse energetiche in ambiente montano, concentrandosi sulla produzione e sul trasporto di energia da fonti rinnovabili. In particolare, si occupa di due sfide connesse. La prima riguarda la modellazione tridimensionale di versante che consente di valutare l’efficienza e la migliore esposizione di un impianto fotovoltaico. La seconda riguarda invece la facilitazione del trasporto dell’energia con elettrodotti aerei a partire dal potenziamento del modello tridimensionale del terreno (impronta della vegetazione ed il suo modello predittivo di crescita).   Entrambi i servizi vengono resi scalabili e analizzabili anche utilizzando una piattaforma denominata Skymetry che offre la maggior parte dei servizi di generazione dei modelli 2D/3D del territorio e delle infrastrutture     Contatti: Luca Olivotto olivotto@digisky.it
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
PolarALP
Il progetto denominato PolarALP si pone come obiettivo lo sviluppo industriale e la sperimentazione, in un ambiente operativo, di un prototipo di un innovativo sistema di allertamento rapido basato su sensori in fibra ottica per la mitigazione del rischio legato a fenomeni di trasporto di massa come valanghe, colate detritiche e crolli di roccia. Questi fenomeni, a causa del cambiamento climatico, sono sempre più frequenti e distruttivi in quanto è in continuo aumento l’intensità dei fattori responsabili dell’innesco degli stessi. Questi eventi generano delle vibrazioni caratteristiche durante il loro percorso di propagazione che possono essere tempestivamente identificate dalle fibre ottiche prima di raggiungere le infrastrutture a rischio. In questo progetto si intende dapprima sviluppare gli algoritmi per la corretta identificazione degli eventi e la logica di funzionamento del sistema di allertamento rapido, per poi progettare, realizzare e assemblare tra loro gli elementi che consentiranno di realizzare un prototipo completo del sistema. Quest’ultimo sarà testato in un canalone in Valle d’Aosta lungo il quale tipicamente si generano e si propagano fenomeni di trasporto in massa. Grazie ai risultati conseguiti tramite l’attività sperimentale, saranno infine definite le specifiche per l’industrializzazione del sistema stesso.       Contatti: Francesco Antolini francesco.antolini@geo-solving.com
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
SAD
Il progetto SAD intende trovare strategie e soluzioni per i territori esposti a rischio di incendi in termini di individuazione tempestiva dei focolai, per consentire interventi di contrasto rapidi ed efficaci. L’idea è quella di sviluppare sistemi di sorveglianza e monitoraggio attraverso l’introduzione di tecnologie dell’Internet of Things, della Computer Vision e dell’Intelligenza Artificiale. Nello specifico, l’intento è quello di realizzare una rete di monitoraggio in cui algoritmi di vision AI trasformano comuni telecamere in sentinelle per l’individuazione rapida di pennacchi di fumo e fiamme in ambiente aperto, generando dati e allerta che confluiscono automaticamente negli strumenti di supporto alle decisioni già implementati a scala nazionale ed europea.       Contatti: Paola Allamano paola.allamano@waterview.it
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
SERENA
Il progetto SERENA è inerente allo sviluppo di sensori digitali di pressione innovativi per condotte pressurizzate. In particolare, l’azienda intende sviluppare un nuovo sensore di pressione, applicabile esternamente su qualsiasi tipo di tubatura, in grado di misurare la dilatazione conseguente al livello di pressione all’interno del tubo, e dunque di misurare la pressione e lo stato di sollecitazione esternamente al tubo senza bisogno di foratura e stadi di misura flangiati alla condotta, evitando l’uso di guarnizioni e quindi di perdite. L’applicazione esterna semplifica anche l’applicazione dei sensori su impianti esistenti. L’interfaccia radio a lungo raggio (LoRa) del sensore consente di implementare algoritmi di controllo, monitoraggio e manutenzione predittiva di reti di distribuzione dell’idrogeno e di reti di distribuzioni idriche anche in aree remote, come quelle montuose o collinari. L’idrogeno gassoso è una molecola molto piccola, che rende molto più difficile evitare perdite, di fatto rendendo difficile la diffusione di questo vettore di energia in aree montuose, o per gasdotto transalpino. La rete idrica esistente, invece, è spesso vecchia e soggetta a forte perdita, fatto particolarmente sentito in anni recenti, caratterizzati da siccità anche nella regione alpina. Gli operatori potranno monitorare la rete con spese operative minime, sia con analisi di dati standard (statistica inferenziale), sia con algoritmi di machine learning / Intelligenza Artificiale.     Contatti: Giuseppe Tussiwand gt@hapticasensing.com
Gestione risorse montane
Bandi Linea A
SMARTIDROALPI
Il progetto SMARTIDROALPI risponde alle esigenze idriche ed energetiche di piccole e piccolissime Comunità montane (Rifugi, Alpeggi e relative attrezzature casearie, piccole Borgate) sviluppando soluzioni e strumenti innovativi digitali per l'integrazione efficiente delle fonti rinnovabili intermittenti (solare, eolico, ecc.) nei sistemi energetici di queste comunità. Nello specifico, il progetto avrà per oggetto un prototipo a TRL6 di un Sistema di micro-generazione idroelettrica digitale interfacciato in parallelo con altre fonti di produzione elettrica (solare fotovoltaico e minieolico).       Contatti: Enrico Ainardi enrico.ainardi@irem.it
Gestione risorse montane