Eventi

Scopri tutti gli eventi di NODES, degli Spoke e del suo ecosistema, e partecipa da nord a sud.

Workshop
4. Montagna digitale e sostenibile
25th Workshop "From Objects to Agents" (WOA 2024)
WOA “From Objects to Agents” è un workshop internazionale in ambito informatico che, ogni anno, funge da forum per ricercatori e professionisti, italiani ed internazionali, che lavorano su tutti gli aspetti degli agenti intelligenti e dei sistemi multi-agente (MAS). Il convegno è giunto alla 25esima edizione, che verrà festeggiata nel 2024, presso il Forte di Bard (AO) dall'8 al 10 luglio 2024. E' un evento tipicamente apprezzato dai giovani ricercatori per l'ambiente costruttivo e interattivo. I sistemi multi-agente sono strutture informatiche composte da più agenti autonomi che interagiscono tra loro e con l'ambiente circostante per raggiungere obiettivi specifici. A seguito del notevole interesse che tutti gli aspetti dell’Intelligenza Artificiale (AI) stanno recentemente ottenendo, e della specifica rilevanza del tema anche all’interno del flagship project “Smart West”, nell’ambito del progetto NODES – Spoke 4, l’edizione 2024 del workshop sarà incentrata sul tema Smart and Agile Agent Technologies for a Sustainable Model of Distributed Working. Nello specifico, la pandemia COVID-19 ha agito da acceleratore nel processo di digitalizzazione delle piccole-medie imprese e delle pubbliche amministrazioni, promuovendo nuove forme di lavoro ibrido/remoto. Ciò richiede la progettazione e l’implementazione di nuovi processi e di infrastrutture tecnologiche adeguate per affrontare nuove sfide, tra cui, ma non solo, la trasformazione della leadership e del controllo, lo spostamento verso un’organizzazione del lavoro orientata agli obiettivi (a causa di una riduzione della differenza tra lavoratori dipendenti e autonomi), la riduzione delle interazioni informali di persona, il bisogno di sostegno per trovare un adeguato equilibrio vita/lavoro, il benessere del lavoratore, la sua sicurezza, ed il suo apprendimento permanente. I sistemi e le tecnologie sviluppate nel campo degli agenti e dei sistemi multi-agente possono fornire un supporto fondamentale nella creazione un modello di lavoro nuovo e sostenibile a più livelli: economico, ma anche tecnologico, ambientale e sociale, con particolare riferimento alle peculiarità dei territori montani. Durante il workshop verranno organizzate sessioni tematiche (keynote talks, panel discussions) specificamente focalizzate sulle sfide proprie del lavoro a distanza/ibrido in ambiente montano, e sulle soluzioni messe a disposizione dalla ricerca sugli agenti e sui sistemi multi-agente. Sarà previsto anche un momento di confronto con gli stakeholder del territorio, in modo da coinvolgerli ed identificare quali strumenti tecnologici possano rispondere al meglio ai loro bisogni. Tra i temi di interesse identificati per questa edizione è possibile evidenziare: Agent-oriented software engineering Agents and sensor networks Agent-based modeling and simulation Business process management Compliance Hardware and software infrastructures for agents and multi-agent systems Industrial applications of agents and MAS Next generation socio-technical systems Agent-based enabling technologies Intelligent tools and devices for smart collaboration AI-supported models and tools for remote working Digital and Sustainable Mountain Multi-agent systems for remote working in mountainous territories
Conferenze
3. Industria del turismo e cultura
Transumanza: lingua, memoria e innovazione. Ricerca e valorizzazione di narrative culturali per un turismo sostenibile dall'Italia al Nord-Ovest
L'Università degli Studi di Torino, partner di Spoke 3 Industria del Turismo e della Cultura, ha organizzato in collaborazione con l'Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo (CN) un convegno di due giornate dal titolo: Transumanza: lingua, memoria e innovazione. Ricerca e valorizzazione di narrative culturali per un turismo sostenibile dall'Italia al Nord-Ovest. L'evento si terrà il 21 giugno 2024 dalle ore 9.00 alle 17.30 presso l'Università degli Studi di Torino mentre il 22 giugno ci si sposterà presso l'Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo per proseguire con la giornata di studi che inizierà alle ore 8.00 per poi concludersi alle ore 14.30. Numerosi saranno gli esperti coinvolti provenienti dall'Italia e dall'estero; il comitato organizzativo è composto da: Matteo Rivoira (Università degli Studi di Torino), Guido Canepa (Università degli Studi di Torino), Sara Rubeis (Unione Montana Valle Stura), Miriam Rubeis (Ecomuseo della Pastorizia), Alberto Ghia (Università degli Studi di Torino), Mauro Bernardi (Unione Montana Valle Stura). La transumanza, di recente entrata a far parte dei beni immateriali dell’Unesco, è una pratica che ha caratterizzato l’economia di diverse aree del nostro Paese e dell’Europa più in generale. Come altri fenomeni che hanno determinato l’incontro di persone (migrazioni, mestieri itineranti ecc.), ha implicato non pochi riflessi linguistici e culturali. Il convegno si propone di far dialogare le ricerche degli studiosi che si sono recentemente concentrati su questi aspetti e di coinvolgere le istituzioni che localmente hanno valorizzato la memoria della pratica della transumanza, come l’Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo in Valle Stura. La prospettiva è quella di valorizzare i contenuti scientifico- culturali nell'ottica della promozione delle risorse turistiche e culturali locali. L'iniziativa offrirà l’occasione di dialogo e di incontro tra studiosi e la popolazione locale; farà conoscere il territorio e le sue specificità alla comunità scientifica che si occupa e si è occupata del tema; farà conoscere alla popolazione locale e agli enti impegnati nella valorizzazione delle specificità locali esperienze e contenuti di interesse più ampio; sarà un momento di formazione per le operatrici e gli operatori locali impegnati nella tutela e nella promozione linguistica e culturale nell'alta Valle Stura di Demonte. La partecipazione al convegno è libera e gratuita.
Incontri
1. Aerospazio e mobilità sostenibile
Progetti e progressi. Accademia e industria a confronto
Foto di Diego PH su Unsplash Spoke 1, Aerospazio e mobilità sostenibilesi riunisce il 19 giugno 2024 per trovare nuove idee e nuove sinergie tra i tanti attori coinvolti nel progetto. Il Politecnico di Torino e i suoi partner organizzano infatti un incontro in cui industria e mondo accademico si confrontano, per presentare i progressi e i risultati ottenuti dai diversi progetti dello Spoke. Grazie alle presentazioni delle varie realtà progettuali, cioè flagship project e Proof of Concept, sia industriali che accademici, e all'ampio spazio dato al confronto, gli attori dello Spoke 1 potrannoidentificare sinergie e punti di contattoutili a sfruttare a pieno le grandi competenze raccolte nello Spoke. L'evento, oltre a diversi momenti informali, prevede la creazione di tre tavoli di confronto, organizzati per tematica, Aerospazio, Mobilità Elettrica e Idrogeno. L'evento è riservato a partner, ricercatori e aziende dello Spoke 1 di NODES Iscrizioni e programma
Incontri
2. Green technologies and sustainable industries
ROUND GRIP - 3^ tappa a Torino per esplorare il tema della Simbiosi Industriale
Sono aperte le iscrizioni alla 3^ tappa di Round GRIP: Ti aspettiamo il 19 giugno 2024 (ore 9:30) nella Aula de Filippi - Ex Caserma Podgora, Via Accademia Albertina, 13. Nei prossimi giorni ti daremo maggiori informazioni riguardo al programma dell’evento. Iscriviti attraverso Eventbrite al più presto. CLICCA QUI.
Streaming
Hub Nodes
No Panic con ATWORK - Webinar dedicato alla piattaforma per le imprese@NODES
Martedì 18 Giugno 2024 proseguono i webinar per le imprese@NODES con un momento importante dedicato alla piattaforma ATWORK, lo strumento messo a disposizione del MUR per la gestione dei fondi PNRR. Durante il webinar "No panic con ATWORK"le imprese finanziate da NODES attraverso i bandi a cascata scoprirannole modalità di utilizzo dei tools per le fasi di monitoraggio e rendicontazione dei loro progetti. Laboratorio riservato a: Imprese ammesse al finanziamento Coordinatori dei progetti finanziati
Incontri
3. Industria del turismo e cultura
Lo start d’impresa – bandi e iniziative a supporto di nuove idee imprenditoriali
L'Università degli Studi dell'Insubria, capofila di Spoke 3 - Industria del Turismo e della Cultura, e ComoNext Digital Innovation Hub, hanno organizzato per mercoledì 12 giugno 2024 dalle ore 14:30 alle ore 16.30 un evento di approfondimento delle opportunità a disposizione di startup ed aspiranti imprenditori al titolo: Lo start d’impresa – bandi e iniziative a supporto di nuove idee imprenditoriali. All’interno dell’evento verranno illustrate le linee di finanziamento nazionali Smart e Start Italia e ON – imprese a tasso zero, a cura del dott. Fabio Comi di Invitalia. A seguire verranno presentate le opportunità a disposizione per studenti e ricercatori, nello specifico: NODES academy, organizzata all’interno di NODES, e Contamination LAB (CLAB), in collaborazione tra ComoNExT e Uninsubria. L'evento è gratuito e aperto al pubblico; per le aziende c'è la possibilità di collegamento a distanza per la prima parte del programma. Per gli studenti l’evento si svolgerà presso Uninsubria sedi di: • Como: VP1, Via Valleggio, 11 • Varese: 4 TM, pad. Morselli Via O .Rossi, 9 Iscriviti qui Consulta il programma in allegato
Incontri
6. Agroindustria primaria
Formazione NODES per aziende nell’agroindustria
Il 6 Giugno alle 17:00, presso la Fondazione Riccagioia, l’Università di Pavia presenterà i suoicorsi 2024/2025 per personale operante nell’agroindustria erogati nell’ambito del progetto NODES Spoke 6 “Agroindustria primaria”. Durante l’evento, il Prof Hermes Giberti introdurrà i percorsi di formazioneper aziende erogata da Università di Pavia, lasciando poi la parola alla Prof.ssa Daniela Rossi che presenterà il corso "Estratti vegetali e salute"che si è tenuto a Febbraio 2024. Verranno poi presentati i 3 corsi erogati dall’Università di Pavia in collaborazione con Fondazione Riccagioia: "Agritech Training: La viticoltura di precisione” (Luglio 2024), che attraverso l'utilizzo di tecnologie avanzate offrirà ai partecipanti conoscenze specialistiche per monitorare e gestire in modo accurato le vigne, ottimizzando l'uso delle risorse, migliorando la qualità del raccolto e riducendo gli sprechi. "Le tecnologie per la sostenibilità” (Settembre 2024), attraverso cui i partecipanti acquisiranno competenze nel utilizzo dei dati telerilevati, nell'analisi geospaziale e in altre soluzioni innovative per ottimizzare la gestione dei terreni, migliorare la qualità del raccolto e ridurre gli impatti ambientali. "Agricoltore Satellitare” (Febbraio 2025), che attraverso l'utilizzo di dati geospaziali dettagliati e immagini ad alta risoluzione forniti dai satelliti, supporterà gli agricoltori nel monitoraggio delle colture su vasta scala e nell’identificazione tempestiva di problemi come stress idrico, malattie delle piante e carenze nutritive. Tra i relatori una rappresentanza dei docenti che includono professionisti da IBF, Tim e Bayern. A seguire, il team del Prof Graziano Rossi presenterà il corso “Olivicoltura di frontiera e altre colture alternative erbacee in aree climatiche non-mediterranee” che partirà nel mese di Ottobre 2024 e guiderà una visita alle colture alternative seminate nella tenuta di Riccagioia nell’Ambito del flagship project VINO. Seguirà rinfresco. Chiediamo gentilmente di registrarsi entro mercoledì 29 maggio (compreso) a questo link.
Streaming
Hub Nodes
Keep Calm &... Linea B - dedicato alla rendicontazione dei Servizi per le imprese finanziati da NODES
Mercoledì 5 Giugno 2024, puntata dedicata alleimprese finanziate attraverso i Bandi NODES- Linea B per affrontare al meglio la delicata fase della rendicontazione dei Servizi finanziati dall'Ecosistema grazie ai fondi MUR-PNRR e NextGenerationEU. Durante il webinar "Keep Calm & ... Linea B" saranno illustrate le modalità e i documenti da consegnare in sede di rendicontazione dei Servizi. Laboratorio riservato a: Imprese ammesse al finanziamento Coordinatori dei progetti finanziati
Workshop
6. Agroindustria primaria
Giornata Dimostrativa in Campo: Agricoltura di Precisione e Fertilizzazione a Rateo Variabile
Il Dipartimento di Scienze Agrarie Forestali e Alimentaridell'Università di Torino, in collaborazione con CortevaeUPTOFARM, organizza una giornata dimostrativa rivolta ad agricoltori, tecnici e chiunque sia interessato alle tecniche di agricoltura di precisione e alla fertilizzazione a rateo variabile. L'evento è realizzato nell’ambito del Proof of Concept Accademico DIGI-FERT sviluppato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell'Università di Torino nell’ambito dello Spoke 6.DIGI-FERT, progetto dimostrativo per la concimazione di precisione e digitale con la distribuzione a rateo variabile di concimi minerali e digestato (responsabile scientifico Professor Massimo Blandino), mira a dimostrare i vantaggi della distribuzione a rateo variabile (RV) sia di digestato sia di concimi azotati minerali di sintesi, confrontandoli con l’applicazione convenzionale a rateo fisso. La giornata dimostrativa, operata in una realtà aziendale rappresentativa delle produzioni cerealicole, offrirà un'opportunità unica per osservare direttamente le tecniche avanzate di concimazione di precisione e valutarne i benefici agronomici, produttivi, economici e di sostenibilità ambientale. Non è necessaria la registrazione per partecipare.
Incontri
6. Agroindustria primaria
Le sfide poste dal cambiamento climatico al settore vitivinicolo: le risposte del diritto
Lamattina del 24 maggiopresso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, nell'anno del suo centenario, si terrà un convegno diformazione gratuitasulle risposte che il diritto appresta aglieffetti dei cambiamenti climatici sul settore vitivinicolo,principalmente a beneficio delle aziende e degli operatori professionali del settore come avvocati, tecnologi alimentari, agronomi ed esperti/studiosiinteressati all’impatto sul settore della nuova PAC, alla nuova disciplina sull'etichettaturae, in generale, allatutela del paesaggio vitivinicoloe dellaproduzione del vino di qualità di fronte ai cambiamenti climatici. L'eventosi inserisce all'interno delle attività dello Spoke 6 dell'ecosistema dell'innovazione NODES offrendo una visione integrata di questi aspetti. Il pubblico sarà poi invitato al dibattito coordinato dal giornalistaCarlo Gariboldinel tentativo di incrociare diverse prospettive ed avviare nuove sinergie e collaborazioni con il settore produttivo e tutti glistakeholderinteressati. Il convegno –inserito nel calendario delle iniziative del Festival dello Sviluppo sostenibile (coordinato da OSA)– ha ricevuto il patrocinio dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) e dell’Istituto di Studi Superiori di Pavia (IUSS), oltre che il riconoscimento come attività formativa professionale perl’Ordine degli Avvocati di Paviael’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestalie si inserisce nella settimana delFestival dello sviluppo sostenibile. L'evento è gratuito e l'organizzazione garantisce l'accesso alla sala fino alla concorrenza della capienza massima (80 posti). Richiesta l'iscrizione tramite illink di registrazione. Comitato organizzatore e scientifico: prof.ssaCarola Ricci, dott.Aldo Piccone.
Workshop
5. Industria della salute e silver economy
INNDIANA presenta ''UPO ANATOMY TALENTS''
Il 24 maggio 2024 a Novara presso il centro SIMNOVA situato in via Bernardino Lanino 1, gli studenti del primo e secondo anno del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia avranno l'opportunità di partecipare ad un evento dal titolo ''UPO ANATOMY TALENTS''. Il talent, organizzato nell'ambito del flagship project INNDIANA coordinato dalla professoressa Francesca Boccafoschi, si prefigge essere un momento fondamentale nell'apprendimento delle conoscenze in ambito anatomico. Attraverso simulazioni di alta qualità, questionari e dissezioni su pezzi anatomici gli studenti esploreranno il sistema muscolo-scheletrico, il sistema cardiovascolare, la splancnologia consolidando le conoscenze della micro e macro-anatomia. Il centro SIMNOVA diventerà il palcoscenico per simulazioni avanzate, offrendo agli studenti un'anteprima della pratica reale. La progettazione di simulazioni pratiche ed educative consentirà loro di applicare le conoscenze teoriche in scenari realistici. Uno degli aspetti fondamentali sarà il Team Work, con gli studenti suddivisi in squadre impegnate in stazioni di simulazione di complessità crescente, promuovendo la collaborazione e la crescita individuale. La caratteristica distintiva dell'evento è la collaborazione interuniversitaria, con la partecipazione di studenti provenienti da diverse università italiane, offrendo un'opportunità di condivisioni di esperienze e di comprensione multidisciplinare. Questa profonda immersione nello studio dettagliato del corpo umano permetterà agli studenti di coniugare teoria e pratica in un ambiente controllato e formativo, che permetterà agli studenti di medicina di affrontare anche le materie degli anni successivi con maggiore consapevolezza. Il flagship INNDIANA è fortemente impegnato in progetti di ricerca nell'ambito delle scienze biomediche con particolare attenzione alla medicina rigenerativa, nei riguardi della quale la conoscenza dell'anatomia umana pone un legame imprescindibile.
Incontri
2. Green technologies and sustainable industries
ROUND GRIP - 2^ tappa a Benevento per il ciclo di incontri Spoke 2 NODES
Il giorno 21maggio 2024 - 9:30/13:00 una delegazione dello Spoke 2 si recherà presso l'Università del Sannio di Benevento, partner del Sud Italia, per la 2^ tappadel ciclo di incontri Round GRIP. (Dis)Valore Pubblico nella Transizione Energetica Benevento, Sala Convegni dell’Università degli Studi del Sannio PROGRAMMA 09:00 | Registrazione partecipanti 09:30 | Saluto con il Rettore dell’Università degli Studi del Sannio presso il Rettorato 10:00 | Inizio incontri presso Sala Convegni, Primo Piano Prof.ssa Cristina Prandi, Vice-Rettrice dell’Università di Torino e Coordinatrice Spoke 2 Prof. Paolo Esposito, Moderatore/Conclusioni Dott.ssa Maria Carmela Serluca, Assessore al Bilancio Comune di Benevento Dott.ssa Anna Pezza, Direttore Generale Confindustria Benevento Dott. Donato Madaro, Amministratore unico ASIA BENEVENTO S.p.A. Prof. Marco Consales, Università degli Studi del Sannio Prof. Maurizio Sasso, Università degli Studi del Sannio Prof. Eugenio Zimeo, Università degli Studi del Sannio Dott. Edoardo Braccio, Project Manager Spoke 2 13:00 | Pausa Pranzo 14:20 | Visita alla “Casetta” H ZEB – Struttura residenziale e laboratoriale di UNISANNIO 15:30 | Visita ai laboratori siti in piazza Risorgimento 16.30 | Rientro in rettorato ed eventuale visita alla Chiesa di Santa Sofia (Patrimonio mondiale UNESCO) e visita all’Hortus Conclusus
Conferenze
3. Industria del turismo e cultura
Turismo ecosostenibile e comunità. Ripartiamo dal territorio
Il Dipartimento di Diritto Economia e Culture dell'Università degli Studi dell'Insubria ha organizzato nelle giornate del 20 e 21 maggio 2024 un convegno dal titolo:Turismo ecosostenibile e comunità. Ripartiamo dal territorio. L'evento, organizzato in collaborazione con Euricse, Miledu ed il Comune di Brunate è pensato per condividere e discutere i risultati della ricerca sul rapporto e l'impatto del turismo sulla comunità locale, con particolare riferimento al lago di Como. L'obiettivo finale di questo evento è quello di condividere alcuni risultati di ricerca sulla sostenibilità del turismo, visto anche come possibile motore di crescita dell'economia del terzo settore, quindi sostenibile non solo da un punto di vista ambientale ma anche sociale, per promuoverne la conoscenza e la diffusione, tenendo anche traccia delle criticità. La prima parte del convegno si terrà il 20 maggio 2024 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso l'aula magna dell'Università degli Studi dell'Insubria sede di Como Sant'Abbondio e sarà così suddivisa: La prima sessione dell’evento porrà l’accento sulla dimensione del fenomeno turistico nell’area Lago di Como. Attraverso l’analisi di dati e casi di studio verrà analizzata l’evoluzione del turismo nell’ultimo decennio e si cercherà di rispondere ad alcune domande fondamentali per il governo del territorio: esiste un problema di overtourism? Qual è l’impatto sulla destinazione e governance: impatto sul territorio comasco o casi di studio. La seconda sessione sarà focalizzata sull’impatto dell’economia sociale sul turismo, sulla governance, sull’idea di co-progettazione del turismo con il territorio. In paritcolare si cercherà di rispondere alla seguente domanda: Perché e in che misura il terzo settore e/o l’economia sociale può contribuire a trasformare l’industria turistica? Esiste un ruolo attivo per la cittadinanza? Infine, nella terza sessione, verranno presentati casi di studio e best practice di organizzazioni che operano nell’ambito dell’economia sociale e su territori non comaschi. La seconda parte del convegno si terrà il 21 maggio 2024 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso la biblioteca comunale di Brunate. Dopo un’analisi specifica dell'area ci sarà una successione di interventi da parte di varie realtà associative presenti sul territorio con diverse prospettive di lavoro. Parte della mattinata sarà dedicata ad un confronto con la cittadinanza, la Consulta del Turismo di Brunate e gli enti del terzo settore interessati. Per partecipare all'evento clicca qui
Incontri
6. Agroindustria primaria
Riso per i tuoi denti: alla scoperta del riso pavese
Nell’ambito delFestival dello Sviluppo Sostenibile ASvis 2024e dei progetti attivi presso l'Università di Pavia legati alla sostenibilità e all’economia circolare,sabato 18 maggio 2024, alleore 11:00, presso ilCastello di Lardirago, si terrà l'incontro informativo e conviviale "Riso per i tuoi denti: il riso pavese dal campo alla tavola", in occasione del secondo anno dalla fondazione dellaLaurea Magistrale in Agrifood Sustainability dell'Università di Pavia. L'evento, strettamente legato alle attività di ricerca di Spoke 6, invita ad una riflessione sulla coltivazione del riso nel territorio pavese, facendoparticolare riferimento alla varietà "Carnaroli di Carnaroli pavese", assieme a diverse altre, come Baldo e Rosa Marchetti. Queste varietà vanno protette e valorizzate mettendo assieme i consumatori, i produttori e gli stakeholder che supportano queste eccellenze. Tuttavia,il cambiamento climaticoin corso, con siccità e in generale fenomeni estremi,potrebbe minacciare queste colturee non renderle più coltivabili. Per rispondere a queste domande, interverrà il climatologoLuca Mercalli cheparlerà dell'influenza dei cambiamenti climatici sulle colture padane.A seguire il geobotanico e docenteGraziano Rossie la ricercatriceValentina VagliadelDipartimento di Scienze della Terra e dell’Ambiente dell’Università di Pavia, entrambi impegnati nelprogetto NODESall’interno delloSpoke 6, approfondiranno le tipicità dei risi pavesi. Seguiràpranzo con assaggi drisotto Carnaroli di Carnaroli pavese all’asparago rosa di Cilavegna, insalata di riso vegana, preparata con riso Baldo bio semintegrale di Cascine Orsine e frittelle di riso Rosa Marchetti dell’Azienda Tavazzani, cucinate secondo la storica ricetta di Bartolomeo Scappi, cuoco di San Pio V.
Streaming
Hub Nodes
Keep Calm &... il 16 Maggio 2024 webinar per tutte le imprese@NODES dedicato alla rendicontazione
Giovedì 16 Maggio 2024, nuovo appuntamento "Boost your project" dedicato a tutte le imprese NODESper affrontare al meglio la delicata fase della rendicontazione dei Progetti finanziati dall'Ecosistema grazie ai fondi MUR-PNRR e NextGenerationEU. Durante il webinar "Keep Calm & Rendiconta" saranno illustrate le modalità e i documenti da consegnare in sede di rendicontazione dei Progetti. Laboratorio riservato a: Imprese ammesse al finanziamento Coordinatori dei progetti finanziati