Industria del Turismo e della Cultura

Digitalizzazione della industria turistica e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale

Scopri di più

 

Lo Spoke 3 Industria del Turismo e della Cultura

Spoke 3 promuove lo sviluppo dell’industria del turismo e cultura mediante la digitalizzazione delle imprese turistiche, l’introduzione della cultura della sostenibilità e la valorizzazione del made in Italy.

È coordinato dall'Università degli Studi dell'Insubria e vede la collaborazione tra Università, Centri di ricerca e Organizzazioni   

 

 

Spoke 3 - industria del turismo
Spoke 3 home

News

Notizie
 - 
Il corso di alta formazione "Che impresa la creatività" approda a Il Parco della Fantasia di Omegna
  Il Parco della Fantasia Gianni Rodari di Omegna e l'Università del Piemonte Orientale uniscono le forze per “Che impresa la creatività!”, un corso di alta formazione nell’ambito delle attività formative di Spoke 3 – industria della cultura e del turismo”.   Si tratta di un ciclo di cinque incontri, totalmente gratuiti, della durata di quattro ore l’uno, dedicati a progetti culturali e creativi per lo sviluppo di imprese, talenti e territori. Il corso è rivolto a studenti, imprenditori, operatori culturali e turistici e professionisti. Di seguito il programma completo.   3 maggio: Ore 14.00-16.00: Stefania Cerutti, docente associato dell’Università del Piemonte Orientale, e Pino Boero di CDA Fondazione P.AR.C.O., “Introduzione al corso, contestualizzazione e l’importanza della creatività nelle imprese”. Ore 16.00-17.00: Matteo Severgnini, saggista, “La pentola della paura” Ore 17.00-18.00: Massimiliano Ferrè, manager We Do Fablab   10 maggio: Ore 14.00-18.00: Federica Vittori, responsabile pianificazione strategica, ed Elena Patacchini, responsabile comunicazione di cheFare – agenzia per la trasformazione culturale, “Progettazione culturale per la trasformazione delle comunità”   17 maggio: Ore 14.00-16.00: Germano Lanzoni, attore e founder di HBE Humor Business Experience, “Humor Business Leadership” Ore 16.00-18.00: Marco Basile, co-founder di ErgoSum, “Errori felici per il successo e la creatività”.   31 maggio: Ore 14.00-18.00: Mauro Berruto, coach, inspirational speaker, giornalista e storyteller, e Chiara Alessi, curatrice e saggista, “Olimpiade o giochi olimpici?”   7 giugno: Ore 14.00-16.00: Sara Rubinelli, docente ordinario dell’Università di Lucerna, “Intelligenza emotiva” Ore 16.00-18.00: Claudio Gianettoni, consulente strategia e marketing dei servizi, vicepresidente di Aticrea e Membro del comitato nazionale svizzero della associazione mestieri d’arte, “La creatività al servizio della sostenibilità e della qualità di vita; Aspetti concettuali, esperienze, buone pratiche. Un nuovo approccio per strutturare la rete cooperativa”.   Tutti gli incontri sono gratuiti; per partecipare è però necessario registrarsi a questo link. Gli incontri si tengono al Forum di Omegna oppure online sulla piattaforma GoTo. Infine sarà rilasciato dall’Università UPO un open badge che certifica le competenze acquisite partecipando ad almeno 4 dei 5 moduli.

Notizie
 - 
C.Next propone due challenge, gli studenti dell'Insubria rispondono
Giovedì 18 aprile 2024 venticinque studenti del dipartimento di Economia del corso di Economia e Management dell'Innovazione e della Sostenibilità (CLEMIS) dell'Università degli Studi dell'Insubria si sono recati presso la sede di ComoNext Innovation Hub, partner di Spoke 3, per partecipare a due challenge che li vedranno impegnati per circa due mesi.   Il Prof. Alfredo Biffi del Dipartimento di Economia dell'Insubria spiega che: "si tratta di un progetto molto interessante che permette di mettere i ragazzi a confronto con la completezza delle problematiche che poi le imprese e le istituzioni trovano quotidianamente nel loro percorso di  business, o comunque di sviluppo. Nel corso della giornata si è tenuto il primo incontro direttamente a ComoNext con alcuni dei tutor che seguono gli studenti; inoltre, sono stati assegnati dei compiti ai ragazzi che lavoreranno su due filoni tematici partenendo da un'attività di rilevazione".   Nello specifico, le challenge a cui parteciperanno gli studenti sono: CHALLENGE 1 - RENDICONTAZIONE DI SOSTENIBILITA’ CNext ha lavorato al suo primo bilancio sociale nel 2022 assieme a uno dei suoi soci, Andersen. L’approccio seguito è quello tradizionale che risponde agli indicatori previsti dalla legge, in particolare legati ad ambiente, governance e dimensione sociale. Questi indicatori, tuttavia, non rispecchiano la natura di CNext che ha un’azione, attraverso i suoi poli territoriali, legata alla rigenerazione del territorio. Si tratta in effetti di andare a costruire in spazi industriali abbandonati o in disuso dei centri per l’innovazione. Tutto questo porta alla creazione di un indotto attorno ai poli che sarebbe interessante andare a misurare. Nel caso di ComoNext, ad esempio, l’area attorno al parco si è popolata di attività commerciali, gli appartamenti hanno accresciuto il loro valore economico. Ma quali indicatori ad hoc andare a costruire? E dove reperire fonti autorevoli? Viene chiesto agli studenti di fare delle proposte di indicatori personalizzati per la rendicontazione di sostenibilità di CNext.   CHALLENGE 2 - COMPETENZE CNext ha un modello peculiare, mira a creare una rete di innovation hub sul territorio italiano che lavorino secondo un comune modello di trasferimento tecnologico e rispondano a una governance comune. Le figure professionali necessarie al supporto dei progetti di innovazione sono varie e, grazie alla storia del primo polo di innovazione, ovvero ComoNext, ne ha sperimentate alcune (opportunity manager, innovation manager, esperti di innovation e project financing). Sono spesso figure “ibride” che richiedono competenze tecniche a cavallo tra più discipline, e soprattutto soft skill. È importante saper lavorare in un sistema di soggetti, inclusi quelli più tradizionali (come le associazioni imprenditoriali), e far dialogare gli ecosistemi dell’innovazione a tutti i livelli del sistema economico. Per rendere questo più evidente, è stata lanciata una challenge che, tramite l’analisi delle competenze fornisca un quadro delle professionalità che CNext avrà bisogno di assumere da qui ai prossimi cinque anni per avere punti di vista nuovi e vedere se e quanto si distanziano dalle stime attuali. Da questa challenge CNext si attende un’ipotesi di profili ideali con degli indicatori per la valutazione per le soft skill.   Oltre ad aver visitato il parco scientifico tecnologico di ComoNExT, i ragazzi hanno avuto modo di visitare il Next Marketing LAB; progetto frutto di un finanziamento di Regione Lombardia che unisce le competenze di 11 imprese insediate all’interno del parco. Questo laboratorio è un luogo dove aziende, istituzioni, formatori, e studenti possono toccare con mano le tecnologie legate al marketing digitale e nel quale possono capire come queste abbiano impatti sui processi e sulle organizzazioni. È un laboratorio, fisico e digitale, dove innovazione e tecnologia si incontrano al servizio dell’impresa, un luogo di scoperta, di condivisione e di confronto. A fronte di tutto questo, hanno avuto modo di partecipare ad un Q&A con le loro tutor – Elisabetta Giromini e Giulia Bizzotto.     

Notizie
 - 
La Geonight di Spoke 3
Si è tenuto lo scorso venerdì 5 aprile l'incontro "AUGMENTED VISION FOR CULTURAL HERITAGE. Shapes, Ideas, Things, Stories", nell'ambito dell'evento GEONIGHT-NOTTE DELLA GEOGRAFIA 2024 promosso da Eugeo (Association of Geographical Societies in Europe) e dall'Unione Geografica Internazionale: https://www.geonight.net/?s=verbania. L'Università del Piemonte Orientale, partner di Spoke 3, ha aperto le porte di Villa San Remigio, sede del centro studi Upontourism, per accogliere 35 studentesse e studenti del corso Paesaggio Turismo Sostenibilità (cdL triennale in Gestione Ambientale e Sviluppo Sostenibile, Dipartimento DISSTE) e del Laboratorio di Geografia del Turismo (cdl magistrale in Lingue Culture Turismo, Dipartimento DISUM) per portarli a (ri)scoprire il paesaggio e il patrimonio della Villa. Relatore il Dr. Leonardo Parachini, esperto di storia locale; presente anche il Dr. Fernando Salvetti dell'azienda LOGOS net, partner della Challenge del progetto PNRR NODES Spoke 3 coordinato dalla Prof.ssa Stefania Cerutti (DISSTE) con la collaborazione della Dr.ssa Stefania Benetti (DISSTE). La densa narrazione così come la visita degli spazi della Villa è stata molto apprezzata, grazie anche al ricorso a materiali documentali (testuali e iconografici) di grande interesse. Una geografia che intreccia la storia di una famiglia con quella di un territorio, raccontando di incontri e frequentazioni, di arti e architetture, di trasformazioni materiali e immateriali che hanno certamente lasciato segni e tracce affascinanti. Toccherà a studentesse e studenti usare la propria creatività per creare progetti di valorizzazione delle risorse della Villa, e dei suoi meravigliosi giardini ad oggi non fruibili, mediante il ricorso a modalità e strumenti multimediali e digitali. Il prossimo 21 maggio si terrà la restituzione degli elaborati, attendiamo con curiosità di vedere cosa fiorirà!

Notizie
 - 
Dalla collaborazione tra Spoke 3 e Spoke 4 nasce il corso di alta formazione: I principi generali del bilancio per le strutture alberghiere e le imprese turistiche
Dalla collaborazione tra Spoke 3 - Industria del Turismo e della Cultura e Spoke 4 - Montagna Digitale e Sostenibile, nasce un nuovo corso di alta formazione dal titolo: I principi generali del bilancio per le strutture alberghiere e le imprese turistiche. Il corso si propone di fornire strumenti e conoscenze ad aziende e professionisti che operano nel campo del turismo.   Il corso, con un taglio manageriale, è rivolto a coloro che hanno la necessità di conoscere le logiche e la struttura del bilancio d’esercizio con particolare riferimento alle voci tipiche delle imprese ricettive. Nella prima parte del corso si analizzeranno i principi generali concernenti la redazione del bilancio aziendale, gli schemi e il contenuto dello stato patrimoniale e del conto economico, con una focalizzazione sugli aspetti maggiormente attinenti alle imprese di minori dimensioni.   Nella seconda parte, si farà ricorso ad un'esercitazione pratica dove verranno riprese le operazioni di gestione tipiche e si analizzerà il loro effetto sul bilancio. Inoltre, durante il corso verrà spiegato come utilizzare il bilancio riclassificato come strumento per prendere decisioni anche in una logica di digitalizzazione e sostenibilità.    Il corso si terrà in presenza dal 09/05/2024 al 16/05/2024. Per informazioni e iscrizioni scrivere a: elisa.gulizzi@unito.it   Per saperne di più clicca qui

Boost your competence

3. Industria del turismo e cultura
Leadership Organizzativa
Titolare
ComoNext Innovation Hub - Alfio Gabriele
Upskilling
Iscrizioni Chiuse
Date
Periodo
-  
Target
Target
Imprese
Deadline
Scadenza adesione
Typo
Tipologia
Percorsi formazione
3. Industria del turismo e cultura
Environment Artist
Titolare
Città Studi Spa
Upskilling
Iscrizioni Aperte
Date
Periodo
-  
Target
Target
Aperto a tutti
Deadline
Scadenza adesione
Typo
Tipologia
Percorsi formazione

Eventi

Conferenze
 - 
Transumanza: lingua, memoria e innovazione. Ricerca e valorizzazione di narrative culturali per un turismo sostenibile dall'Italia al Nord-Ovest
L'Università degli Studi di Torino, partner di Spoke 3 Industria del Turismo e della Cultura, ha organizzato in collaborazione con l'Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo (CN) un convegno di due giornate dal titolo: Transumanza: lingua, memoria e innovazione. Ricerca e valorizzazione di narrative culturali per un turismo sostenibile dall'Italia al Nord-Ovest. L'evento si terrà il 21 giugno 2024 dalle ore 9.00 alle 17.30 presso l'Università degli Studi di Torino mentre il 22 giugno ci si sposterà presso l'Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo per proseguire con la giornata di studi che inizierà alle ore 8.00 per poi concludersi alle ore 14.30.   Numerosi saranno gli esperti coinvolti provenienti dall'Italia e dall'estero; il comitato organizzativo è composto da: Matteo Rivoira (Università degli Studi di Torino), Guido Canepa (Università degli Studi di Torino), Sara Rubeis (Unione Montana Valle Stura), Miriam Rubeis (Ecomuseo della Pastorizia), Alberto Ghia (Università degli Studi di Torino), Mauro Bernardi (Unione Montana Valle Stura).   La transumanza, di recente entrata a far parte dei beni immateriali dell’Unesco, è una pratica che ha caratterizzato l’economia di diverse aree del nostro Paese e dell’Europa più in generale. Come altri fenomeni che hanno determinato l’incontro di persone (migrazioni, mestieri itineranti ecc.), ha implicato non pochi riflessi linguistici e culturali.   Il convegno si propone di far dialogare le ricerche degli studiosi che si sono recentemente concentrati su questi aspetti e di coinvolgere le istituzioni che localmente hanno valorizzato la memoria della pratica della transumanza, come l’Ecomuseo della Pastorizia di Pontebernardo in Valle Stura. La prospettiva è quella di valorizzare i contenuti scientifico- culturali nell'ottica della promozione delle risorse turistiche e culturali locali.   L'iniziativa offrirà l’occasione di dialogo e di incontro tra studiosi e la popolazione locale; farà conoscere il territorio e le sue specificità alla comunità scientifica che si occupa e si è occupata del tema; farà conoscere alla popolazione locale e agli enti impegnati nella valorizzazione delle specificità locali esperienze e contenuti di interesse più ampio; sarà un momento di formazione per le operatrici e gli operatori locali impegnati nella tutela e nella promozione linguistica e culturale nell'alta Valle Stura di Demonte.   La partecipazione al convegno è libera e gratuita.  

Incontri
 - 
Lo start d’impresa – bandi e iniziative a supporto di nuove idee imprenditoriali
L'Università degli Studi dell'Insubria, capofila di Spoke 3 - Industria del Turismo e della Cultura, e ComoNext Digital Innovation Hub, hanno organizzato per mercoledì 12 giugno 2024 dalle ore 14:30 alle ore 16.30 un evento di approfondimento delle opportunità a disposizione di startup ed aspiranti imprenditori al titolo: Lo start d’impresa – bandi e iniziative a supporto di nuove idee imprenditoriali.    All’interno dell’evento verranno illustrate le linee di finanziamento nazionali Smart e Start Italia e ON – imprese a tasso zero, a cura del dott. Fabio Comi di Invitalia. A seguire verranno presentate le opportunità a disposizione per studenti e ricercatori, nello specifico: NODES academy, organizzata all’interno di NODES, e Contamination LAB (CLAB), in collaborazione tra ComoNExT e Uninsubria.   L'evento è gratuito e aperto al pubblico; per le aziende c'è la possibilità di collegamento a distanza per la prima parte del programma. Per gli studenti l’evento si svolgerà presso Uninsubria sedi di: •    Como: VP1, Via Valleggio, 11 •    Varese: 4 TM, pad. Morselli Via O .Rossi, 9 Iscriviti qui   Consulta il programma in allegato

Conferenze
 - 
Turismo ecosostenibile e comunità. Ripartiamo dal territorio
Il Dipartimento di Diritto Economia e Culture dell'Università degli Studi dell'Insubria ha organizzato nelle giornate del 20 e 21 maggio 2024 un convegno dal titolo: Turismo ecosostenibile e comunità. Ripartiamo dal territorio.   L'evento, organizzato in collaborazione con Euricse, Miledu ed il Comune di Brunate è pensato per condividere e discutere i risultati della ricerca sul rapporto e l'impatto del turismo sulla comunità locale, con particolare riferimento al lago di Como. L'obiettivo finale di questo evento è quello di condividere alcuni risultati di ricerca sulla sostenibilità del turismo, visto anche come possibile motore di crescita dell'economia del terzo settore, quindi sostenibile non solo da un punto di vista ambientale ma anche sociale, per promuoverne la conoscenza e la diffusione, tenendo anche traccia delle criticità.   La prima parte del convegno si terrà il 20 maggio 2024 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso l'aula magna dell'Università degli Studi dell'Insubria sede di Como Sant'Abbondio e sarà così suddivisa: La prima sessione dell’evento porrà l’accento sulla dimensione del fenomeno turistico nell’area Lago di Como. Attraverso l’analisi di dati e casi di studio  verrà  analizzata l’evoluzione del turismo nell’ultimo decennio e si cercherà di rispondere ad alcune domande fondamentali per il governo del territorio: esiste un problema di overtourism? Qual è  l’impatto sulla destinazione e governance: impatto sul territorio comasco o casi di studio.   La seconda sessione sarà focalizzata sull’impatto dell’economia sociale sul turismo, sulla governance, sull’idea di co-progettazione del turismo con il territorio. In paritcolare si cercherà di rispondere alla seguente domanda: Perché e in che misura il terzo settore e/o l’economia sociale può contribuire a trasformare l’industria turistica? Esiste un ruolo attivo per la cittadinanza?   Infine, nella terza sessione, verranno presentati casi di studio e best practice di organizzazioni che operano nell’ambito dell’economia sociale e su territori non comaschi.   La seconda parte del convegno si terrà il 21 maggio 2024 dalle ore 9.00 alle ore 13.30 presso la biblioteca comunale di Brunate. Dopo un’analisi specifica dell'area ci sarà una successione di interventi da parte di varie realtà associative presenti sul territorio con diverse prospettive di lavoro. Parte della mattinata sarà dedicata ad un confronto con la cittadinanza, la Consulta del Turismo di Brunate e gli enti del terzo settore interessati.   Per partecipare all'evento clicca qui  

Conferenze
 - 
Lo Spoke 3 presenta il secondo ciclo delle giornate dedicate al turismo sostenibile
Dal 5 marzo 2024 al 29 aprile 2024, lo Spoke 3 - Industria del Turismo e della Cultura terrà presso l'Università degli Studi dell'Insubria a Como (sedi di Via Valleggio e di Sant'Abbondio) il secondo ciclo di seminari dal titolo: "Turismo sostenibile".   Nello specifico 11 seminari rivolti a studenti universitari e delle scuole superiori, cittadini e operatori del settore, che è possibile seguire anche online (per quanto concerne gli incontri in lingua inglese), sul tema della sostenibilità in ambito turistico.    Nel corso delle giornate verranno trattati temi come il cambiamento climatico in relazione allo sviluppo del turismo in aree specifiche oltre all'impatto che il turismo può avere sul territorio e sull'economia locale in previsione di grandi eventi come, ad esempio, le olimpiadi Milano - Cortina del 2026.   L’evento è organizzato dai professori del Dipartimento di Diritto, Economa e Culture i quali avranno il compito di svolgere l’attività di discussant durante gli interventi degli ospiti; tra questi figurano diversi manager ed esperti del settore.   Per informazioni scrivere a: roberta.minazzi@uninsubria.it   Clicca qui per partecipare online agli incontri in lingua inglese